ALL'ESTERO PER LA TESI CON IL "GLOBAL THESIS"

La notizia era stata anticipata con l'approvazione del bilancio d'Ateneo, ora c'è la conferma ufficiale: l'Università punta sull'internazionalizzazione: riparte per un nuovo anno il progetto 'Global thesis', che rispecchia la nuova vocazione internazionale dell'Università di Bari. 

Il progetto

Grazie alle borse di studio, per cui è stato finanziato un importo totale di 300mila euro, gli studenti iscritti ai corsi di laurea magistrale e a ciclo unico potranno risiedere per un periodo all'estero per completare la tesi di laurea. In totale sono coperte 400 mensilità (700 euro lordi a mensilità), per un periodo di soggiorno che va da un minimo di due mesi a un anno in una delle nazioni dell'Unione Europea. Per il bando non è previsto un numero limitato di posti, ma la graduatoria andrà a completarsi una volta finiti i fondi di bilancio  per il progetto.
"Si tratta di una grande opportunità per approfondire i temi della propria tesi di laurea" - spiegano dall'associazione 'Up- Università protagonista' - "confrontarsi con un’altra cultura, imparare una lingua straniera e immergersi nella vita quotidiana di un Paese straniero".